Non è Natale senza Schiaccianoci

Proprio così, non è Natale senza “Lo Schiaccianoci”, il celebre balletto di Pëtr Il’ic Caikovskij: e, puntuale come i primi mali di stagione, questo capolavoro sulle punte andrà in scena al Teatro Carlo Felice, sabato 16 dicembre con due rappresentazioni, alle ore 15.30 e alle 20.30. Balletto dalle atmosfere fantastiche, ispirate alla favola di E.T.A. Hoffmann, “Schiaccianoci e il Re dei topi”, rappresentato per la prima volta il 6 dicembre 1892, al Teatro Marijnskij di San Pietroburgo, viene qui proposto in una produzione firmata da Daniele Cipriani Entertainment. Uno Schiaccianoci nel segno dell’originalità e dell’unicità che si avvale della regia e coreografia curate da Amedeo Amodio e dalle scene e costumi firmati da Emanuele Luzzati. Uno Schiaccianoci sottile, sorprendente e intriso di magia, così nel pensiero del regista: “Ho voluto rimanere il più possibile fedele al racconto originale di Hoffmann: la realtà vista con gli occhi di una bambina, Clara, che conserva il senso della “realtà magica”, il fantastico presente nella realtà quotidiana dove i confini tra il mondo dell’immaginario e la realtà di tutti i giorni sono così attenuati che, a volte, non sappiamo quale sia più vero e più concreto. Il padrino Drosselmeier è artefice: inventa le ombre, muove giocattoli dando così vita ai sogni, alle paure, ai desideri di Clara. Ma è anche il difensore del mondo dell’immaginario che troppo spesso gli adulti cercano di annientare. Clara osserva gli adulti con occhio divertito, fissando i particolari come una curiosa cinepresa: gli invitati assumono aspetti grotteschi, si muovono con gesti esagerati, a volte come giocattoli arruginiti. Mentre un semplice Schiaccianoci prende vita e l’accompagna in un viaggio fantastico che l’allontana dal mondo quotidiano. Dal sogno rientra nella realtà e ancora al sogno, la realtà “magica” continua”.

Repliche: domenica 17, ore 15.30 – martedì 19, ore 15.30 e 20.30 – mercoledì 20, ore 20.30

gb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.