Il vice Sindaco Stefano Balleari ha incontrato Officine Sampierdarenesi

Le Officine Sampierdarenesi stamattina hanno incontrato il vice Sindaco e Assessore alla mobilità Stefano Balleari. Su richiesta delle Officine si è impegnato a convocare a breve un tavolo di confronto/commissione consiliare monotematica con Autostrade per l’Italia, Sviluppo Genova e Autorità Portuale e cioè i soggetti coinvolti nei grandi lavori infrastrutturali viari che interessano San Pier d’Arena, al fine di poter discutere di tutte le criticità derivanti da queste imponenti opere descritte dettagliatamente l’8 gennaio scorso in occasione degli Stati generali della città di San Pier d’Arena al teatro Modena alla presenza dei cittadini, del Sindaco, della Giunta e di diversi consiglieri comunali e regionali. Il vice Sindaco ha ribadito che, purtroppo, la demolizione della rampa che collega via Cantore alla Sopraelevata è certa e, a partire dalla sera di lunedì 19 marzo, ne verrà simulato l’abbattimento chiudendola al traffico, per valutare le opportune modifiche alle temporizzazioni dei semafori di via Cantore compresi tra via San Bartolomeo del Fossato e la rotonda all’altezza del Matitone e di via Milano “vecchia”. Officine Sampierdarenesi ha ribadito contrarietà all’abbattimento della rampa preannunciando una manifestazione di protesta come quella del 15 luglio 2016. Inoltre, il vice Sindaco ha preso atto della volontà di diversi soggetti sampierdarenesi di concretizzare finalmente la delocalizzazione della rimessa Amt di via Paolo Reti, un’area strategica per la riqualificazione del nostro territorio. Balleari, al termine dell’incontro, ha ufficializzato la riapertura dell’ascensore Cantore Scassi entro la fine del mese di marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.