Serata Beethoveniana al Teatro Carlo Felice

Conclusione della Stagione Sinfonica 2017/2018, venerdì 11 maggio alle ore 20.30 al Teatro Carlo Felice, con un concerto interamente dedicato a Ludwing van Beethoven. Sul podio ritroveremo Daniel Smith, Direttore Principale Ospite del Teatro, nel duplice ruolo di Direttore d’Orchestra e Ambasciatore della Cultura Australiana in Italia: un giovane direttore che ha già collezionato importanti successi sul piano artistico, dotato di smisurato amore e profonda comprensione per il nostro paese, sua seconda patria da anni, recentemente applaudito dal pubblico genovese nella direzione delle recite di “La Traviata”, concluse giorni or sono, battendo ogni record di presenze. In apertura di programma l’intenso Concerto n. 3 in do minore per pianoforte e orchestra op.37, partitura Beethoveniana del 1803 che segna una svolta nella storia del concerto per pianoforte e orchestra, portandone al culmine le componenti classiche e anticipandone quelle romantiche. Solista al pianoforte, il russo Arkadij Volodos’ (nella foto), uno tra i più raffinati pianisti della nuova generazione, applaudito e premiato a livello internazionale fin dal suo debutto, avvenuto a New York, nel 1996. A seguire la Sinfonia n.6 in Fa maggiore op.68 “Pastorale”, un quadro limpido e magistralmente disegnato di vita campestre, autentico omaggio alla natura, inno di pace e serenità: un ritorno alla positività dopo i fremiti di lotta interiore della Quinta Sinfonia.

Alle ore 19.30 presso la Sala Paganini, in collaborazione con l’Associazione Teatro Carlo Felice, il Maestro Daniel Smith terrà una breve conferenza introduttiva al concerto, riservata ai possessori di biglietto o di abbonamento.

gb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.