Spazzatura e topi: sopralluogo in via Scaniglia

Non sono i simpatici topolini di Cenerentola ma i vicini scomodi dei residenti di via Scaniglia. Da qualche anno gli abitanti della traversa di via Rolando sono costretti ad una difficile convivenza con una postazione di cassonetti dell’immondizia sempre più invasiva e frequentata da colonie di ratti. In contrasto con qualsiasi norma igienica e di buon senso questa tappa conta decine di contenitori tra indifferenziata e non,  sporchi e sempre stracolmi, la solita e frequente dose di ingombranti abbandonati, fenomeno  purtroppo comune ad altri punti di raccolta. A questo si va ad aggiungere il conferimento pressocchè quotidiano di scarti alimentari che vanno a peggiorare la situazione e alimentano i topi che trovano facilmente cibo per nutrirsi. Il tutto nelle vicinanze di negozi, di un ristorante e di abitazioni assediate dalla spazzatura. I residenti hanno provato a far sentire civilmente la propria voce mandando e-mail alle istituzioni, fino a coinvolgere anche il sindaco dal quale per ora non è arrivato alcun segnale. All’ennesimo appello all’Assessorato competente ha però risposto un collaboratore dell’assessore Campora, il dottor Canale che venerdi scorso ha effettuato un sopralluogo alla presenza di una rappresentanza di abitanti che tengono  ben monitorata la situazione. L’incaricato ha constatato la gravità della situazione rilevando la presenza dei topi, le condizioni di sporcizia dei cassonetti, uno dei quali rotto da mesi e mai sostituito. La quantità di sporco accumulata nello spazio riservato al punto di raccolta fa anche pensare che non si pulisca adeguatamente sotto i bidoni, nei pressi dei quali ci sono anche buchi nell’asfalto da dove nella notte spuntano gli invadenti roditori. Una situazione purtroppo comune ad altre zone della città ma che in questo punto rende sempre più difficile la convivenza. La speranza degli abitanti è che si sia compiuto il primo passo per essere davvero ascoltati perchè se è  doveroso ed encomiabile assumere un atteggiamento propositivo da cittadini attivi e non solo mugugnoni, sarebbe altrettanto auspicabile che l’amministrazione comunale e l’Amiu si prendessero carico del problema che da troppo tempo mina la salute dei cittadini. Per ora però il bidone rotto non è stato ancora sostituito. Chi comincia bene è a metà dell’opera. I residenti attendono.

2 pensieri riguardo “Spazzatura e topi: sopralluogo in via Scaniglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.