Bando delle periferie: al via i lavori a San Pier d’Arena

Sono iniziati e, in alcuni casi, inizieranno a brevissimo i lavori previsti dal Bando delle periferie, istituito dalla Presidenza del Consiglio, cui il Comune di Genova aveva partecipato con progetti di riqualificazione nei quartieri di San Pier d’Arena, Campasso e Certosa. Dopo l’approvazione delle delibere di progetto definitivo, iniziano i lavori di trasformazione di alcune delle strutture più significative della delegazione genovese. Al Centro Civico Buranello (nella foto il cantiere) i lavori sono già iniziati e permetteranno di restituire importanza a questa struttura che dovrebbe costituire il collegamento tra le vie Daste, pedonalizzata nell’ambito del POR, e Buranello. Entro il 30 settembre inizieranno i lavori a Mercato e piazza Treponti, seguendo un progetto che ne consolida la vocazione commerciale, realizzando una struttura trasparente, valorizzando la piazza con una nuova sistemazione qualificata degli spazi esterni. Nel corso del mese successivo inizieranno invece i lavori a palazzo Grimaldi “la Fortezza” (entro il 15 ottobre) e all’Ex Magazzino del Sale (data di inizio lavori 20 ottobre). I lavori a San pier d’Arena sono i primi a partire, dopo il via libera dato alla fase realizzativa che impegnerà uno stanziamento complessivo di 24 milioni di euro (18 dei quali statali).
“Abbiamo mantenuto l’impegno a realizzare al più presto questi progetti, rivolti ad alcune delle zone più popolose della città, che in questo periodo stanno anche pagando un pedaggio molto alto in termini di traffico e vivibilità per la situazione determinatasi dopo il crollo del ponte Morandi – sottolinea l’assessore alle manutenzioni e lavori pubblici del Comune di Genova, Paolo Fanghella – Far partire al più presto i lavori in questi luoghi significativi per la delegazione di San Pier d’Arena è un segnale di quanto l’Amministrazione punti ad accrescere la qualità della vita e a contrastare il degrado anche e soprattutto attraverso una quotidiana attenzione alla riqualificazione del territorio”.
Il Bando delle periferie che riguarda San Pier d’Arena faceva parte delle prime 24 convenzioni firmate il 6 marzo 2017. Le altre 96, firmate a fine 2017, sono state bloccate fino al 2020. I fondi (140 milioni nel 2018, 320 nel 2019, 350 nel 2020 e 220 nel 2021) saranno dirottati in un Fondo cassa che servirà “per favorire gli investimenti delle città metropolitane, delle Province e dei Comuni, da realizzare attraverso l’utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti”.

Un pensiero riguardo “Bando delle periferie: al via i lavori a San Pier d’Arena

  • 13 settembre 2018 in 18:58
    Permalink

    Immagino che la demolizione dell’ex ascensore Via Cantore-Ospedale Villa Scassi non sia prevista in questi interventi….

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.