Capodanno in Musica(L)

Dopo il grande successo dello scorso anno, Martedì 1 gennaio 2019 alle ore 16.00, al Teatro Carlo Felice torna West Side Story. Il capolavoro di Leonard Bernstein, Jerome Robbins, Arthur Laurents e Stephen Sondheim che ha rivoluzionato la storia della musica, nel quale si fonde il giusto connubio tra linguaggio popolare e stile colto, un’opera che travalica i generi e le generazioni, il più famoso musical di Broadway in scena in un’edizione rinnovata ma fedele all’originale, proposta in lingua originale con dialoghi in italiano. Questo grande allestimento, vedrà la regia di Federico Bellone (Viale del Tramonto, A qualcuno piace caldo, Mary Poppins della Disney, Flashdance) ripresa da Chiara Vecchi, con le coreografie originali di Jerome Robbins riprodotte da Fabrizio Angelini. A dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice, sarà il giovanissimo quanto talentuoso Alpesh Chauhan, direttore inglese, dotato di ampia sicurezza e disinvoltura con una capacità introspettiva e un’espressività fuori dal comune che, fin dalle sue prime apparizioni in pubblico, ha confermato un’autorevolezza musicale indiscutibile per il modo di entrare nel cuore di una partitura, ottenendo un pieno coinvolgimento da parte dell’orchestra. Il cast, protagonista tra le indimenticabili melodie ed i coinvolgenti ritmi della partitura di Bernstein, comprende numerosi artisti di altissimo livello, tra i quali spiccano Luca Giacomelli Ferrarini (Tony), Caterina Gabrieli (Maria), Simona Di Stefano (Anita), Giuseppe Verzicco (Riff) e Mark Biocca (Bernardo). Una storia d’amore ma anche un action thriller, West Side Story è tutto questo: un amore sfortunato tra due giovani, Tony e Maria, la cui felicità è distrutta dall’odio tra le due bande rivali alle quali appartengono, i Jets e gli Sharks, il tutto ambientato nella giungla urbana di New York degli anni Cinquanta. Il musical conobbe un ulteriore successo anche nella sua versione per il grande schermo: l’omonimo film con Natalie Wood vinse 10 Premi Oscar, 3 Golden Globe e il Grammy Award per la colonna sonora. Adattamento del celebre “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare, il capolavoro di Bernstein unisce ritmi travolgenti di mambo e samba con melodie affascinanti che sono rimaste nella memoria collettiva quali “Maria”, “America”, “I Feel Pretty” e “Tonight”.

Sabato 29 dicembre alle ore 16.00, presso l’Auditorium Eugenio Montale, si terrà una Conferenza illustrativa a cura di Lorenzo Costa in collaborazione con l’Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio Niccolò Paganini. – Ingresso gratuito.

Repliche: Giovedì 3 gennaio 2019, ore 20.00 – Venerdì 4, ore 20.00 – Sabato 5, ore 15.30.

gb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.