Vietata la detenzione di fuochi d’artificio esplodenti in aree pubbliche o aperte al pubblico

Il Comune di Genova ha vietato la detenzione di fuochi d’artificio esplodenti in aree pubbliche o aperte al pubblico. Il divieto sarà attivo dalle 20 del 31 alle 7 del primo gennaio. La violazione sarà punita con multe che possono andare da 100 a 500 euro. Lo rende noto l’amministrazione comunale che sottolinea la necessità di tutelare l’incolumità di persone ed animali. Ricordiamo che ogni anno muoiono migliaia di animali selvatici e domestici a causa dei fuochi d’artificio, soprattutto per il forte stress causato dallo spavento dovuto alle esplosioni, senza considerare I numerosi feriti e a volte I morti tra le persone,causati da fuochi spesso provenienti da mercati non legali e quindi ancora piu’ pericolosi.

Nicola Leugio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.