Fontanella degli stupidi

Dopo il “valoroso” gesto di alcuni mesi fa, quando i soliti microcefali hanno rubato nottetempo il pignone decorativo posto in cima alla fontanella, ecco che ora è stato asportato completamente il rubinetto. Fortunatamente non c’era acqua corrente dato che i manutentori avevano fermato il prezioso liquido essendoci una perdita nelle tubazioni, altrimenti ci sarebbe una sorta di torrente sul marciapiedi di via Cantore. Ipotizziamo anche che proprio questa sia stata la causa del furto, ovvero lo sdegno di qualcuno per il fatto che dal rubinetto non usciva acqua. Sia come sia, ora un altro “totem” dell’abbandono troneggia davanti ai giardini recentemente inaugurati. Non pochi cittadini erano molto pessimisti sulla durata degli arredi urbani in quello spazio, e purtroppo stanno avendo ragione. Assieme a molti cittadini, specie anziani, che sfruttano questa possibilità di riposarsi e di scambiare due parole in pace, ecco che la genia dei devastatori continua con la propria opera. Siamo certi che se ci fossero maggiori segni di manutenzione e di cura dell’area da parte di Aster/Amiu molto probabilmente tali fenomeni sarebbero ridotti, ma a giudicare dallo stato delle aiuole accanto agli alberi e dalla sporcizia si direbbe che ci sia già da essere contenti se i nuovi “giardini” non sono ancora diventati uno schifo (tra tanti che ci sono in giro).

Pietro Pero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.