Il cinghiale ha bisogno dell’ottico?

Questa è la domanda che verrebbe da porsi guardando questa immagine. E’ martedì 23 giugno, alle ore 23,30 circa: una signora, lettrice del Gazzettino, immortala un grosso maschio di cinghiale esattamente in mezzo a via Cantore, tra un ottico e l’altro potremmo dire, visto che ai due lati della via e proprio a quell’altezza c’è il negozio Ottico Boveri e di fronte Ottico Montanari. A parte gli scherzi, il grosso animale appariva pesare almeno cento chili se non oltre e scorrazzava sicuro in quella zona, incurante delle auto che potevano investirlo e riportare danni gravi a mezzi e persone. Altri cittadini ci hanno riferito che in precedenza esso si trovava in via Vasco da Gama, cioè “quota 40” nei pressi della chiesa di Cristo Re. La presenza di cinghiali provenienti dalle alture viene da anni segnalata all’interno dell’ospedale Villa Scassi e vie limitrofe, per cui probabilmente quella è la pista seguita dall’animale per scendere poi a valle verso gli attraenti cassonetti AMIU nella nostra via più centrale. Crediamo sia il caso che il problema venga definitivamente preso nella dovuta considerazione da parte delle autorità competenti senza ulteriori rimpalli di responsabilità o lamentazioni circa la carenza di fondi e mezzi. Si vuole attendere la disgrazia? Tutti sanno quanto questi animali selvatici possano essere pericolosi, anche se in generale preferiscono allontanarsi quando c’è qualche umano nei dintorni, ma un investimento di un esemplare come quello della foto può sicuramente avere conseguenze gravi per chiunque, auto o moto che sia il mezzo. Da tenere conto, infine, che se circolano femmine con prole, esse possono diventare aggressive qualora ritengano che una persona possa rappresentare una minaccia per i cuccioli. Ci è capitato di assistere in zona di campagna, fortunatamente da lontano, ad attacchi di una femmina verso un altro cinghiale e vi assicuriamo che la violenza e la rapidità sono davvero degne di un film thriller.

Pietro Pero

One thought on “Il cinghiale ha bisogno dell’ottico?

  • 24 Giugno 2020 in 16:09
    Permalink

    Basterebbe vedere la situazione della spazzatura abbandonata causa bidoni pieni non svuotati da giorni in Corso Magellano per comprendere la presenza di questi animali.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.