Il dj Joe T. Vannelli sulla Lanterna

Un evento tanto singolare quanto emozionante ha avuto come palcoscenico la Lanterna di Genova. Il dj e producer di fama internazionale Joe T. Vannelli ha scelto per il suo show musicale itinerante il simbolo della nostra città, che si trova – lasciatecelo dire – in pieno territorio sampierdarenese. Tutto è avvenuto nella massima segretezza per scongiurare il rischio di assembramento, e la notizia è stata comunicata solo pochi minuti prima delle 18.30 dello scorso 6 agosto, data dell’evento. Le tappe del tour sono infatti top -secret e vengono rivelate solo su Facebook all’ultimo momento. I fan possono perciò ballare e divertirsi da lontano collegandosi alla diretta oppure seguendo in differita. Giovedì scorso quindi è toccato alla Lanterna essere protagonista accompagnando la musica raffinata di Vannelli che, dalla sua consolle, ha regalato emozioni e suggestive immagini della città dall’alto. Due ore di spettacolo straordinario, dalle 18.30 alle 20.30. Il Live on tour, che ha già toccato diverse città, prosegue nei siti italiani di particolare valore storico e artistico, fino a completare le venti tappe. Tutti appuntamenti avvolti dal mistero, mai rivelati se non al momento della diretta. Un’iniziativa che sta facendo registrare milioni di visualizzazioni. A proposito di Genova. Joe T. Vannelli ha dichiarato: “L’unico modo che avevo per omaggiare una città così ferita, ma anche così bella, era farlo con la mia musica. Sono onorato che il Comune di Genova e la Lanterna mi abbiano dato questa opportunità. Genova è parte della mia vita: mio figlio piccolo, ha la mamma, la mia compagna, che è nata e cresciuta a Genova. Ho dei ricordi molto belli legati a quando ho suonato al Porto Antico con una presenza eccezionale di pubblico e di affetto da parte dei genovesi”. Ecco il collegamento per rivedere la performance. https://www.facebook.com/joetvannelliofficial/

I

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.