Lavori in piazza Treponti: addio ai muretti delle Ville storiche

La gioia di chi ci aveva segnalato il ritrovamento è stata di breve durata. Nel corso degli scavi per la predisposizione della soletta di supporto al nuovo mercato rionale erano emerse parti di muretti molto probabilmente delimitanti gli spazi dei giardini annessi alle prestigiose ville adiacenti. I reperti apparivano discretamente conservati, dunque la “sete” degli appassionati di storia sampierdarenese pareva aver trovato soddisfazione sia pure minima. In questi giorni invece ecco la doccia fredda: la Soprintendenza ai beni culturali, prontamente avvertita, ha bloccato i lavori per effettuare verifiche ed alcuni giorni fa la delusione ha fatto il suo corso. Evidentemente tali reperti non sono stato ritenuti degni di adeguata conservazione e nemmeno di accurato studio, quindi una bella colata di cemento ha sancito la loro definitiva copertura per dare alloggio agli scarichi fognari del nuovo mercato. Avevamo sperato, assieme a molti sampierdarenesi, che prevalesse un briciolo di quel amore per la nostra storia locale tanto sbandierato da tutti, invece di fronte alla prova pratica ecco che si è scelto la via classica, cioè coprire tutto e buonanotte. Certo, quando si scava un territorio con un lungo passato storico quale il nostro, le probabilità di incontrare reperti sono assai alte, ma se si continua a prediligere il pragmatismo cementizio alla valorizzazione, beh forse sarebbe meglio smetterla col riempirsi la bocca sul nostro passato così “interessante”.

Chi ci ha indicato questo fatto ci ha inoltre segnalato come i lavori proseguano davvero a rilento con soli tre operai per giunta avanti con gli anni i quali sicuramente fanno il proprio lavoro in condizioni assai pesanti, ma forse proprio per questo occorrerebbe implementare anche di un paio di unità questa squadra, altrimenti di questi lavori si parlerà ancora per molto tempo.

Pietro Pero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.