Il Comune approva la mozione della Russo (Pd) su un Museo della Luce a San Pier d’Arena e San Teodoro

LuceRiceviamo dall’Ufficio Stampa del Pd del Comune di Genova e pubblichiamo:
Approvata all’unanimità in Consiglio Comunale la mozione, presentata dal consigliere Pd Monica Russo, che impegna Sindaco e giunta a perseguire la realizzazione di un Museo diffuso della Luce tra San Pier d’Arena e San Teodoro. Il polo centrale sarà il Museo della Lanterna ma metterà in rete anche gli ex Magazzini del Sale, Villa Centurione del Monastero, Villa Imperiale Scassi detta “La Bellezza”, Villa Spinola di San Pietro, Villa Grimaldi detta “La Fortezza”. Con un possibile ampliamento alla Centrale Elettrica Enel dopo l’arresto delle attività previsto nel 2018. “E’ una mozione che nasce a seguito di una petizione del Municipio che ha già raccolto 600 firme – spiega Monica Russo – Un progetto capace di mettere in luce la bellezza del patrimonio storico-artistico coniugandola con la tecnologia e l’attenzione alla sostenibilità; questo Museo diffuso della Luce ha l’obiettivo di restituire alla Lanterna il suo ruolo di simbolo della città, ripensando l’offerta del suo Museo e la relazione con il patrimonio storico-artistico circostante. Per questo il progetto elabora un vero e proprio percorso di luce che si irradia dalla Lanterna al sistema delle ville storiche di Sampierdarena – oggi per lo più adibite ad istituti scolastici – e che attraverso un’illuminazione artistica monumentale dà vita ad un museo in continuo dialogo con lo spazio urbano”.  Un Museo che potrà essere inserito nel sistema dei Musei Civici Genovesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.