La bella festa al centro civico Buranello

Si, proprio di festa si è trattato. L’evento annunciato per l’inaugurazione dei rinnovati voltini, grazie alla partecipazione di diverse tra le associazioni aderenti al patto di collaborazione si è via via trasformato in festa. La parte formale con i saluti delle autorità ha avuto uno svolgimento rapido. Sono intervenuti: il presidente del Municipio Centro Ovest Michele Colnaghi, l’assessore Monica Russo principale organizzatrice dell’incontro, la senatrice Roberta Pinotti, il Vice Sindaco di Genova Massimo Nicolò, il Vice presidente dell’assemblea regionale Armando Sanna, il consigliere comunale Luca Pirondini . Da tutti sono arrivate espressioni di sostegno all’iniziativa nello spirito del mantenimento in buona condizione la struttura del Centro Civico riconosciuta come importante per l’intero municipio e per Genova tutta. A questo proposito è stata anche annunciata una notizia particolarmente gradita, l’invio in tempi brevi di quattro nuovi addetti in aggiunta al personale già esistente. Ma torniamo alla festa. Tutte di ottima qualità le esibizioni dimostrative di alcune associazioni che hanno dato saggi della propria attività. Dapprima componenti del coro Unitre hanno eseguito alcune delle più famose canzoni “evergreen”, poi il gruppo A.R.T. (Associazione Ricerca Teatrale) ha eseguito alcune performances in mezzo alla gente presente e concluso con un recitativo. Dopo l’intermezzo dedicato alle autorità che hanno portato i loro saluti, è stata data la parola all’associazione “I Cercamemoria della Biblioteca Gallino”, il cui presidente ha fornito alcuni cenni sul progetto che questa associazione sta portando avanti con Coop Liguria. Il nome dell’iniziativa è “sei sicuro di conoscere BENE San Pier d’Arena?” e l’intento è quello di facilitare la conoscenza della profonda storia della nostra “piccola città”, storia le cui tracce iniziano dall’ottavo secolo D.C. in avanti. La situazione pandemica ha costretto gli organizzatori a rimandare l’inizio ufficiale del progetto e la relativa presentazione al prossimo settembre, ma già nel mese di giugno ci saranno due escursioni, una alle ville e una alla Lanterna, quali “anticipo” delle molte altre che avranno svolgimento dall’ottobre 2021 in poi. E’ poi ripresa la parte musicale con l’esibizione dell’orchestra giovanile “I trillargento”, che hanno eseguito benissimo alcuni brani molto conosciuti. E’ stata poi la volta del Club degli Amici del Cinema con la descrizione dello spazio riservato ad una bellissima mostra di manifesti e locandine cinematografiche intitolata “quattro assi e una regina”. In un altro voltino è stata inaugurata una mostra di pitture a cura del Centro Culturale Niccolò Barabino avente per tema “fantasia musicali”. Ancora musica con il coro Brinella, a seguire il notissimo circolo mandolinistico “Risveglio” che ha creato un’atmosfera meravigliosa con musiche di altissimo livello da Nino Rota a Michele Piovani a Giuseppe Verdi. Infine il coro Ghost Notes con spiritual ed altri canti. Ecco dunqe il motivo per cui abbiamo parlato di “festa” e non solo di inaugurazione, perché la ricetta di dare spazi nel centro civico alle associazioni che portano avanti realmente la cultura e altre attività sociali in San Pier D’Arena e San Teodoro si dimostra vincente e può davvero creare momenti di vera festa per la gente. Un grazie dunque al Municipio e particolarmente alla dott.ssa Paola Vada che ha dedicato moltissime energie al buon andamento della festa. Ci auguriamo vivamente che essa sia solo l’inizio di molte altre, perché San Pier D’Arena lo merita.

Pietro Pero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.