Gazzettino Sampierdarenese

Il mensile di San Pier d'Arena online

“Sampierdestate 2023”: venerdì 28 luglio apre i battenti l’arena estiva del Club Amici del Cinema 

Lug 25, 2023

Inizia venerdì 28 luglio con il capolavoro restaurato di Dario Argento “Profondo rosso” Sampierdestate 2023, l’arena all’aperto adiacente al Club Amici del Cinema di San Pier d’Arena (via Carlo Rolando, 15).

Organizzata dal Club Amici del Cinema e ACEC-SAS Liguria con il patrocinio del Municipio II Centro Ovest e in collaborazione con FICE, Opera Don Bosco ed Europa Cinemas, la manifestazione si articolerà in trentuno serate con il meglio del cinema europeo e italiano della stagione, anteprime e classici restaurati fino a sabato 2 settembre. Quest’anno grazie a Cinema Revolution, l’iniziativa del Ministero della Cultura, l’ingresso per i film italiani ed europei costa solo 3.50 €.

A poco più di un mese dall’inaugurazione della terza edizione di Cinema in Villa a San Teodoro, il Club Amici del Cinema apre quindi un’altra arena estiva molto apprezzata in città. In tale direzione, il presidente del cineclub Giancarlo Giraud afferma di essere fiducioso: «il successo di Villa Giuseppina a San Teodoro ci fa sperare che anche Sampierdestate, giunta alla sua settima edizione, diventi un’occasione speciale per chi resta in città o non va in vacanza per tornare al cinema, soprattutto quest’anno che il prezzo d’ingresso per i film italiani ed europei è davvero conveniente», spiega l’ideatore dell’iniziativa.

In occasione della proiezione del film di Dario Argento, sarà inaugurata l’esposizione “Sandro Symeoni pittore di cinema”, omaggio ad Alessandro Simeoni (in arte Sandro Symeoni o SYM), pittore e grafico italiano attivo tra il 1950 e il 1995 e conosciuto soprattutto per le sue numerosissime opere pittoriche dedicate alla cartellonistica cinematografica. Proveniente dalla collezione di Lino Zanellato, l’esposizione comprende più di 60 titoli tra manifesti e locandine e documenta così le originali creazioni artistiche dell’autore. Tra le sue opere più importanti vanno ricordate, oltre al dipinto sul thriller di Argento, anche i lavori grafici su “La donna che visse due volte” di Alfred Hitchcock, “Ascensore per il patibolo” di Louis Malle, “L’avventura” di Michelangelo Antonioni, “La dolce vita” di  Federico Fellini, “Accattone” di Pier Paolo Pasolini, “Un americano a Roma” con Alberto Sordi e “Fino all’ultimo respiro” di Jean-Luc Godard.

Oltre a “Profondo rosso”, Sampierdestate propone altri classici in versione restaurata, dall’intramontabile cult-movie hollywoodiano “Casablanca” di Michael Curtiz con Huphrey Bogart e Ingrid Bergman – distribuito in occasione del centesimo anniversario della fondazione della Warner Bros – alla rassegna “Almodóvar – La forma del desiderio”, ciclo di cinque opere del grande regista spagnolo Pedro Almodóvar che inizierà lunedì 31 luglio con la proiezione della commedia “Che ho fatto io per meritare tutto questo?”, anticipata da un aperitivo a base di sangria e tapas.

Da sottolineare inoltre che, “Casablanca” a parte, l’arena dedica tutta la sua programmazione al cinema italiano ed europeo, comprese le proposte contemporanee. Tra queste, sono da segnalare tre opere che hanno in comune il tema del viaggio: l’anteprima della nuova commedia con Gérard Depardieu “Il sapore della felicità” (mercoledì 30 e giovedì 31 agosto), in cui l’attore interpreta un famoso chef francese che si reca in Giappome alla ricerca del sapore a causa del quale anni prima fu battutto da un cuoco nipponico in una competizione culinaria; il favolistico “La signora Harris va a Parigi” (mercoledì 2 e giovedì 3 agosto), storia di una domenistica francese che negli anni Cinquanta parte per Londra per acquistare un abito Dior; l’amaro “Ritorno a Seoul” (mercoledì 23 e giovedì 24 agosto), racconto di una giovane donna coreana cresciuta in Francia da una coppia di genitori adottivi che si reca nella capitale della Corea del Sud alla ricerca della sua famiglia biologica.

Ampio spazio anche al cinema italiano con i quattro film che hanno maggiormente convinto la critica e il pubblico nei primi sei mesi del 2023: il ritorno dietro la macchina da presa di Nanni Moretti “Il sol dell’avvenire” (venerdì 4 e sabato 5 agosto), l’apprezzato esordio alla regia di Giuseppe Fiorello “Stranizza d’amuri” (venerdì 11 e sabato 12 agosto), la nuova riflessione sul potere e la Storia di Marco Bellocchio “Rapito” (venerdì 25 e sabato 26 agosto) e il teso noir con Pierfrancesco Favino “L’ultima notte di Amore” (venerdì 1 e sabato 2 settembre).

Le proiezioni inizieranno dalle 21 in funzione della luce ambientale.

Per maggiori informazioni:

www.clubamicidelcinema.it

amicicinema@gmail.com

010.413838

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.