Liguria in zona arancione da mercoledì 11 novembre

Il Ministero della Salute sulla base dei parametri relativi alla diffusione della pandemia nella nostra Regione ha deciso di far diventare la Liguria da gialla ad arancione, a seguito di ciò riteniamo utile elencare le regole da rispettare in zona arancione:

Limiti agli spostamenti: in qualsiasi orario del giorno o della notte, è vietato uscire dal proprio comune e dalla propria regione, salvo che per esigenze di lavoro, studio, salute e necessità da indicare sul modulo di autocertificazione. È sempre consentito il rientro a casa. Dalle 22 alle 5 l’autocertificazione è sempre necessaria ogni volta che si esce di casa (il cosiddetto coprifuoco). A Genova gli spostamenti sono limitati da ordinanza comunale dalle 21 alle 6 ma in teoria nelle due ore, dalle 21 alle 22 e dalle 5 alle 6, non è necessaria l’autocertificazione

Attività commerciali: bar, ristoranti e pasticcerie rimangono chiusi h 24, ad esclusione di catering e mense. Concesso il servizio di asporto (soltanto fino alle 22 e con divieto di consumare in loco o nelle vicinanze) e di consegna a domicilio. Rimangono chiuse palestre, piscine e centri sportivi, così come  musei e mostre, teatri e cinema. Sospese le attività di sale scommesse, bingo e slot machine anche nei tabaccai. Chiusi anche i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (ad eccezione di farmacie e parafarmacie). 

– Sono aperti i parrucchieri e i barbieri mentre i centri estetici sono chiusi, aperti anche i supermercati (e con essi tutti i negozi di generi alimentari), le farmacie e le parafarmacie.

– Tra le altre attività che rimangono aperte (proprio perché considerate di prima necessità), anche edicole, librerie e cartolibrerie, negozi di computer, elettronica ed elettrodomestici, di articoli sportivi e biciclette, concessionarie di auto e moto, i negozi che vendono prodotti per la pulizia della casa e per la cura della persona (comprese  lavanderie e tintorie), le ferramenta, i fioristi e i vivai, i negozi di animali, ed i negozi di giocattoli e vestiti per bambini.

Scuola, didattica a distanza per tutti gli studenti delle scuole superiori.

È sempre consentito uscire di casa da soli per fare semplice attività motoria (ad esempio una passeggiata) nei pressi della propria abitazione. È permesso fare attività sportiva all’aperto (ad esempio corsa o nuoto), sempre in forma individuale.

Le misure imposte nelle zone arancio saranno in vigore per 15 giorni. A seconda, poi, dell’evolversi dell’epidemia le regioni potranno trasformarsi in una zona gialla oppure rossa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.