La scomparsa di Carlo Tardito

È mancato questa mattina, dopo una lunga malattia che lo aveva costretto a restare per anni all’istituto Chiossone, Carlo Tardito.

Carlo era un grande amico del nostro Gazzettino e di tutta San Pier d’Arena. La sua orologeria in piazza Vittorio Veneto era un punto di riferimento per chi voleva riparare o acquistare un orologio.

Qualche anno fa era stato colpito da una serie di ictus che gli avevano impedito di continuare la sua attività e i suoi impegni con l’associazionismo sampierdarenese, soprattutto con gli alpini del Gruppo “Sampierdarena Generale Antonio Cantore”.

Noi del Gazzettino lo vogliamo ricordare con un’immagine sul palco del Teatro Modena durante i festeggiamenti del quarantesimo anniversario del nostro mensile.

Carlo Tardito aveva collaborato a lungo con noi, sia sul Gazzettino con “In zeneize co-o Carlo”, una rubrica pubblicata per anni nella pagina in genovese a cura di Franco Bampi, sia per la nostra casa editrice nella Collana Bolezùmme.

Il funerale di Carlo Tardito sarà celebrato venerdì 22 aprile alle 8.15 nella chiesa di San Gaetano in via Rolando.

Ciao Carlo. Noi ti ricorderemo sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.