La Polstrada di San Pier d’Arena, quando prevenire significa salvare vite umane

!STRADALE cid_0F654FDC-2787-4FF2-80F1-E4FB84F6332342 persone controllate e solo 3 patenti ritirate perchè il loro titolare aveva bevuto troppo. Questo è il risultato della nottata che ha visto impegnata la Polizia Stradale di Genova nella repressione del fenomeno “stragi del sabato sera”. Le pattuglie oltre a sottoporre gli automobilisti alla prova con l’etilometro, ne hanno controllato le condizioni psico fisiche in relazione all’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope. Per aderire agli standard europei ed aumentare i controlli, infatti, sono in via di sperimentazione, nuove modalità di prelievo di liquidi biologici direttamente sulla strada, per cui gli agenti della Polizia Stradale lavorano fianco a fianco con i sanitari della Polizia di Stato, incaricati di testare il nuovo protocollo operativo, in modo non invasivo e nella più totale riservatezza. L’accertamento delle condizioni psico fisiche dei conducenti avviene utilizzando test qualitativi monouso per la ricerca di tracce di droghe nella saliva. In base all’esito positivo dei test analitici rapidi, ulteriori aliquote dei campioni di saliva prelevati vengono inviati presso il Centro Ricerche di Laboratorio e Tossicologia Forense della Polizia di Stato di Roma, dove sono analizzati con metodi di secondo livello di elevata precisione ed affidabilità. Questa notte, nessun conducente è risultato positivo ai toxtest e questo è un risultato certamente confortante anche in considerazione del fatto che tutti i ragazzi fermati sulla via del rientro a casa, sono risultati anche con un tasso alcolemico pari a zero e quindi assolutamente sobri. E’ in notti come queste che si può essere soddisfatti del lavoro svolto, segno che le campagne di educazione stradale intraprese ormai da quindici anni, hanno creato una maggiore cultura e consapevolezza della sicurezza stradale.
(Nella foto: la Lamborghini in dotazione alla Polstrada, fotografata presso la caserma di San Pier d’Arena)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.