E’ Natale anche per la Lanterna, eterno simbolo di Genova e che si trova nel territorio di San Pier d’Arena

LANTERNA DI GENOVA – GLI APPUNTAMENTI DELLE FESTE
Orario periodo natalizio
24 dicembre APERTO 14,30-17,00
25 dicembre CHIUSO
26 dicembre APERTO > 14,30-18,30
31 dicembre 2016 e 1 gennaio 2017 CHIUSO
6, 7 e 8 gennaio APERTO > 14,30-18,30.
La Fondazione Labò con i Giovani Urbanisti e gli Amici della Lanterna augurandovi un buon Natale ed un felice anno nuovo sono lieti di comunicarvi che l’anno 2016 si conclude alla Lanterna di Genova con ben 18 348 visitatori: un ottimo risultato se si pensa che quando la Fondazione Labò ed i Giovani Urbanisti hanno adottato il complesso monumentale della Lanterna, nel luglio 2014, i visitatori erano circa 8 mila l’anno.
I nostri numeri:
Più di 600 persone sono arrivate al faro con Ti PORTO alla LANTERNA, appuntamento mensile ideato da Sandra Mazzucato di GoGenova Tours, servizio navetta da piazza Caricamento a cura di Cairocar.
Un laboratorio al mese per i più piccini ha coinvolto centinaia di bimbi alla riscoperta del faro, di cui anche Paperin Pestello è stato guardiano!
254 gli associati Amici della Lanterna, associazione di promozione del complesso, che nel 2015 ne ha inaugurato il primo sito web ufficiale (www.lanternadigenova.it)
migliaia di Cotton Shopper con il nuovo brand del faro, presentato a Bruxelles in occasione di un incontro della rete Eurocities
numerosissimi scatti dei genovesi in vacanza all’estero che hanno taggato la Lanterna sui social network mostrandoci il logo del faro in giro per il mondo
il 15% dei visitatori ha già scaricato la nuova app Lanterna di Genova.
IN PROGRAMMA
Giovedì 22 dicembre
Alle ore 15 – Zones Portuaires: riunione di programmazione 2017
Un appuntamento aperto per parlare dei progetti in corso, ascoltare le eventuali proposte e condividere le linee operative dei prossimi mesi, oltre che per scambiarci gli auguri di buone feste.
Con la chiusura del 2016 l’équipe di Zones Portuaires si è rimessa al lavoro sui buoni propositi per l’anno a venire: i progetti in corso e in programma sono diversi e articolati. Per l’occasione ha organizzato un momento di incontro per parlare di come sviluppare insieme la programmazione del prossimo anno, sia per le iniziative di produzione artistica e culturale continuative, sia per le aperture straordinarie da calendarizzare in vista e in occasione della seconda edizione del festival, a settembre 2017.
Alle ore 16,30 Presentazione del libro Il viaggio di Francesco di D.Stasi
Francesco Tassi è un rallista della Compagnia Unica del porto di Genova con cui la vita sembra essere stata molto avara sia di affetti sia di avventure. Ricorda poco o nulla della sua infanzia, come se su tutti quei ricordi fosse caduto un pesante velo di oblio. A sconvolgere e a salvare la sua vita giungeranno Marco e altri straordinari amici: insieme intraprenderanno un lungo e pericoloso viaggio per salvare un minuscolo paese dalla minaccia mortale che lo sovrasta, e che si rivelerà importante anche per il passato così misterioso di Francesco. Per il giovane si tratterà anche di un viaggio interiore, che gli farà acquisire fiducia nelle sue capacità, prendendo consapevolezza di essere in realtà più importante di quanto lui stesso avesse mai creduto. Il volume è edito da Giovanelli Edizioni.
Alle ore 17 Grande ritorno della mostra GENOVA-BUENOS AIRES, SOLA ANDATA: Il viaggio della Famiglia Bergoglio e altre storie di emigrazione.
Saluto introduttivo di Luigi Merlo, consigliere del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio.
Curatore della mostra è Massimo Minella, giornalista e scrittore, autore anche del libro-catalogo con prefazione di Massimo Giletti (edito da De Ferrari) che sarà presentato in contemporanea.
Una serie di pannelli ricchi di immagini, ma anche di parole e di grafici per sintetizzare una storia che lega due Paesi, Italia e Argentina, e che continua anche oggi attraverso un dialogo che attinge nella memoria e guarda al futuro. L’esposizione Genova – Buenos Aires, sola andata tornerà al museo della Lanterna a grande richiesta dal 22 dicembre all’8 gennaio 2017.
A seguire..
Brindisi con gli Amici della Lanterna: un’occasione speciale per farci gli auguri e raccontare tutti i progetti percorsi dell’anno in chiusura!
Lunedì 26 dicembre
alle ore 14.00 Ti PORTO… alla  LANTERNA!
L’ appuntamento mensile che vi accompagna dal Porto Antico alla Lanterna, con la sua passeggiata panoramica sul porto commerciale e sulla città, il museo e la vista mozzafiato di Genova dall’alto.
Appuntamento ore 14.00  davanti Palazzo San Giorgio, lato mare, Porto Antico. Introduzione e successivo trasferimento alla passeggiata della Lanterna. Visita al museo e salita al terrazzo panoramico.
Prenotazione obbligatoria via mail/telefono/whatsapp, fino a esaurimento posti. 
La visita non è adatta a persone con difficoltà motorie. In caso di maltempo la visita sarà rinviata.
Mail : tour@lanternadigenova.it  | Tel+39 3356063687
Prezzo intero euro 15,00 a persona (include trasferimento con bus riservato da piazza Caricamento alla passeggiata della Lanterna, visita guidata, ingresso al parco, al museo e al faro), ridotto euro 10 per chi è già “Amico della Lanterna” e per i bambini sotto i 6 anni.
Prossimi appuntamenti per il 2017
Dal 14 gennaio al 12 febbraio
Luce nella luce – mostra fotografica sulla Lanterna di Genova
A cura del Gruppo fotografico DLF di Genova.
Il Gruppo Fotografico DLF di Genova (Dopolavoro Ferroviario) è nato nel 2016 come emanazione dell’omonimo di Chiavari, quest’ultimo formatosi nel 1974 e da subito iscritto alla FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche. Il Dopolavoro Ferroviario di Genova ha offerto per il progetto la sede di Via Balbi 25, da condividere per le nuove attività. Al Gruppo hanno aderito da subito numerosi soci: questo ha consentito di far decollare l’iniziativa, con l’organizzazione di un primo Corso Base di avvio alla Fotografia, di serate a tema con la partecipazione di affermati autori, seminari di lettura di fotografia, uscite tematiche, e l’organizzazione di una prima mostra fotografica che avrà come tema la Lanterna di Genova: Nuova luce nella luce. I fotografi del Gruppo esporranno la loro personale “riscrittura luminosa” della Lanterna di Genova, attraverso la rappresentazione per immagini della sua silhouette, da svariate angolazioni. Sguardi inediti sullo storico faro genovese getteranno nuova luce su questo monumento, simbolo per antonomasia della città.
CHI SIAMO
GIOVANI URBANISTI
Il 1 luglio 2014 la Fondazione Mario e Giorgio Labò (fondazione per l’Architettura e l’Urbanistica), con il supporto operativo dei Giovani Urbanisti, grazie alla concessione del Comune di Genova, Municipio II Centro Ovest e Provincia di Genova che hanno accolto la proposta di adozione, è divenuta nuovo gestore del complesso monumentale della Lanterna di Genova, a titolo di volontariato, riuscendo ad evitarne l’imminente chiusura per gli ingenti tagli economici che hanno colpito la Provincia di Genova stessa e non solo. Con l’adozione della Lanterna, del suo Museo e del suo Parco la Fondazione Labò con i Giovani Urbanisti, si sono fatti carico anche degli interventi necessari per il mantenimento nel decoro del verde, della pulizia, nonché delle spese necessarie a rendere nuovamente funzionante ed al mantenimento del museo multimediale, divenendo pertanto i primi sostenitori di questo monumento e faro unico nel mondo per la sua storia e caratteristica!
AMICI DELLA LANTERNA
L’associazione, senza scopo di lucro, vuole promuovere e sostenere iniziative che valorizzino il complesso monumentale della Lanterna di Genova, collaborando con l’ente, l’associazione o qualsiasi altra entità che avrà in carico la gestione della passeggiata, del faro, del museo e del parco, affinché rappresenti un luogo d’incontro, un attivo e vivace centro culturale, un punto di riferimento per tutta la città!
Ufficio stampa Lanterna
Maria Elena Buslacchi
ufficiostampa@lanternadigenova.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.