Il cinghiale che voleva prendere la metropolitana

Sorpresa mattutina per la gente che si recava al lavoro o a scuola nella zona di via Buozzi:  nello spazio verde accanto alla fermata del bus ed a quella del metro “Dinegro” c’era un grosso esemplare di cinghiale che sembrava anche compiaciuto dell’attenzione suscitata nei passanti. L’animale, all’apparenza un maschio, è probabilmente arrivato in quel limitato spazio verde scendendo dalle alture, per cui o è passato da via Venezia o da salita San Francesco da Paola e vie adiacenti. Potrebbe anche trattarsi dello stesso esemplare avvistato negli spazi verdi vicino alla stazione Principe. La presenza di un cinghiale in città ormai non fa neppure più notizia, tanti sono gli incontri che in qualche caso si sono trasformati in scontri. Sta di fatto che il problema è serio e deve essere affrontato prima che se ne debba parlare in altri e ben peggiori termini. Resta una domanda: non sarà per caso che volesse prendere la “metro” per fare un giretto in centro? Forse voleva comprare qualcosa agli ultimi saldi. Se lo rivedremo, proveremo a chiederglielo.

Pietro Pero

Un pensiero su “Il cinghiale che voleva prendere la metropolitana

  • 23 Marzo 2017 in 14:27
    Permalink

    In mattinata il cinghiale è stato catturato, sedato e trasportato in ambiente a lui più adatto. Pare che qualcuno lo avesse già denominato “polpetta”, forse qualche cacciatore che sperava di trasformarlo in quel modo… sia come sia il problema rimane e speriamo non si aggravi con altre “visite” cittadine di questi selvatici che possono anche diventare molto pericolosi.
    P.P.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.