Lega e Uniti per il Territorio con Marenco: benvenute le Commissioni Tributarie in via Rela a San Pier d’Arena

In politica capita anche questo: Lega ed ex Idv in pieno accordo tra loro e con il presidente Pd del Centro Ovest. L’argomento questa volta non del contendere ma della sintonia è il trasferimento della sede delle Commissioni Tributarie a San Pier d’Arena, sul quale potete leggere sotto la presa di posizione, ufficiale, proprio del presidente Marenco che vi si schiera nettamente a favore e contesta il presidente Toti. Fabrizio Maranini, capogruppo di Uniti per il Territorio, in Centro Ovest, considera l’operazione “geniale per chi l’ha ideata, qualificante per San Pier d’Arena e un segnale positivo per tutti i cittadini, perché evidenzia la volontà di restituire ai territori la presenza di organi importanti dello Stato”. “Ricordiamo – prosegue – che San Pier d’Arena è snodo delle linee ferroviarie della Liguria e per questo, ne è il vero centro nevralgico e quindi da sempre comodo per gli spostamenti delle persone, come anche delle merci per ferrovia, per mare e su gomma”. E polemizza con Toti: “come si può chiedere al ministro che si faccia un passo indietro rispetto a una scelta che diventa una occasione di riqualificazione e rilancio per San Pier d’Arena, sapendo di lasciare un vuoto che potrebbe diventare facile preda del degrado? Permettete la perplessità: che ne vuol fare di San Pier d’Arena Il presidente della nostra regione?”. Stessa linea di pensiero per il leghista “doc” Davide Rossi, capogruppo del Carroccio in via San Pier d’Arena, che scrive in un comunicato, prendendo le distanze da altri politici pure del centro destra: “a differenza di altri esponenti politici del centrodestra e non solo, che si strappano le vesti contro il trasferimento delle commissioni tributarie nei locali ex Posta di via Rela a San Pier d’Arena, trovo questi isterismi inutili e vedo la scelta una grande opportunità di sviluppo per il quartiere, che ricordo a tutti si chiama Centro Ovest, quindi cuore nevralgico della città”. Idem come Maranini quindi, seppure i due siano ideologicamente non proprio…vicini. San Pier d’Arena, afferma Rossi, è territorio che “necessita di essere rilanciato anche grazie a questa occasione. Ospita Porto, Lanterna, ville storiche, nodo autostradale e ferroviario più strategico della città, polo scolastico più numeroso e variegato cittadino, l’ospedale villa scassi, il palazzo della salute, un centro importante come Fiumara, ha una rete di trasporto urbano determinante che va comunque potenziato. Ha il Wtc, una rete importante che ruota intorno al mondo dello shipping, un tessuto sociale, commerciale e associazionistico di primissimo livello, un mondo crocieristico di assoluta importanza”. Contraltare, ammette il leghista, di “degrado, cumuli di spazzatura abbandonati, arredo urbano vetusto e rovinato, un verde sempre meno presente e sempre meno curato, il problema di una migrazione gestita male che ha ghettizzato il quartiere trasformandone il tessuto sociale e commerciale in modo negativo”. E proprio per questo è favorevole al trasferimento delle Commissioni Tributarie.
d.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.