Uno spumeggiante “An American in Paris” conquista Genova

Entusiasmante e beneaugurante apertura della Stagione d’Opera del Teatro Carlo Felice, dove in una sala gremita di pubblico è andato in scena “An American in Paris” di George e Ira Gershwin. Novità assoluta per l’Italia, proveniente dallo Châtelet di Parigi dove aveva debuttato nel 2014, il nuovo allestimento in coproduzione tra il Teatro Carlo Felice e WEC World Entertainment Company,  in una edizione in lingua originale con dialoghi in italiano, ha letteralmente conquistato il pubblico, ottenendo non pochi applausi anche a scena aperta.  Spettacolo delizioso, fra l’intimo e lo sfarzoso, con 47 cambi di scena e 240 costumi d’epoca, sullo sfondo di una scenografia caratterizzata da un continuo susseguirsi di quadri famosi, il tutto esaltato dalle potenzialità della macchina scenica del Teatro, nel contesto delle entusiasmanti e sofisticate musiche di Gershwin, mirabilmente affrontate da Daniel Smith con una direzione d’orchestra accorta e spumeggiante. Tutto entusiasmo e gioia di vivere nei bravissimi interpreti: Giuseppe Verzicco, Marta Melchiorre, Simone Leonardi, Tiziano Edini, Alice Mistroni, Mimmo Chianese, Marco D’Alberti, Annamaria Schiattarella e Donatella Pandimiglio. Al termine calorosi e prolungati applausi da un pubblico entusiasta.

Prossime rappresentazioni: domenica 14, ore 15.30 – sabato 20, ore 20 – domenica 21, ore 15.30.

gb 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.