Riaperta (a metà) via Fillak

(foto Balostro©) Dopo oltre un anno di chiusura dovuta alle note vicende del crollo del ponte Morandi, questa mattina alle 7,30 precise è stata riaperta una corsia in direzione di Rivarolo, mentre per il senso inverso resta in funzione il by-pass di via Porro. Forte soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Marco Bucci e dal governatore Giovanni Toti, presenti di buon’ora all’evento. Il segnale è sicuramente forte, e fa ben sperare in vista della futura inaugurazione del nuovo ponte prevista per la prossima primavera, salvo contrattempi. Il primo a transitare è stato un uomo in motociclo, subito seguito da auto e moto che erano in attesa del disco verde. I residenti e tutti coloro che per varie ragioni si servono di quell’arteria tirano un respiro di sollievo proprio perché questo fatto ha un valore simbolico notevole, oltre che pratico. Tutta la val Polcevera genovese, San Pier D’Arena e la città intera hanno un fortissimo bisogno di ritornare a pensare ad un futuro positivo, progettuale per le vite di tutti, dunque ci auguriamo che a queste riaperture seguano decisi e chiari provvedimenti per rivitalizzare l’economia di una parte importantissima di Genova. Per dirla in termini quasi medici, l’operazione di riattivazione della circolazione procede bene; ora ci vuole una importante riabilitazione e tante, tante vitamine unite ad un restyling tale da unire al ricordo delle vittime e della distruzione un bel po’ di concreto ottimismo.

Pietro Pero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.