Per la San Pier d’Arena dai mille in piazza proseguono commenti e dibattito, a parlare ora Lega e Pdl

La manifestazione che ha visto mille in corteo a San Pier d’Arena venerdì scorso, è stata epocale ed epica. Partecipata, di chiara espressione sui desiderata in zona della gente, ha anche suscitato commenti e dibattito dei quali noi del Gazzettino, con il nostro sito, siamo stati orgogliosamente al centro. Punto di riferimento a significare che la voce di San Pier d’Arena siamo indiscutibilmente noi. E il dibattito pare proseguire con note e documenti che, tra ieri ed oggi, ci giungono da varie parti politiche. In particolare, in questo frangente, parla l’opposizione di centro destra, in parte presente alla manifestazione ma in altra parte, come la Lega, assente. Fabio Papini, consigliere in Municipio di via San Pier d’Arena per il Pdl, in una nota, informa di voler replicare ad un volantino Pd. “L’assessore Fiorini – sostiene nella nota – ha pensato bene di firmare l’ordinanza antialcool qualche giorno prima della grande manifestazione di piazza voluta e firmata da molte Associazioni di San Pier d’Arena e che, secondo la Sezione Pd firmataria del volantino, raggrupperebbero i cosiddetti professionisti del disagio ivi compresi alcuni consiglieri di minoranza del Municipio che da anni si battono per far capire alla maggioranza quanto siano reali e gravi i problemi del territorio”. “Sono problemi seri che arrivano da lontano – prosegue Papini – e San Pier d’Arena è stata ridotta in questa maniera nel corso degli anni grazie all’irresponsabile politica di negazione portata avanti da un partito che ora si erige vergognosamente a promotore di inziative finalizzate a ridare un minimo di dignità a questa importante parte della nostra grande Genova. Se c’è l’attuale presa di coscienza da parte della Sezione Pd che è giunto il momento di prendere seri provvedimenti indipendentemente dal colore politico di chi governa la città ben venga, ma sarebbe bene evitare certi proclami da salvatori della Patria quando si è i principali responsabili dello scempio permesso in tutti questi anni”. Mentre non è sceso in piazza Davide Rossi, capogruppo Lega Nord nel Municipio Centro Ovest e segretario Organizzativo Regionale Lega Nord. Un’assenza che motiva così: “Molti me ne hanno chiesto spiegazione, visto il mio attivismo pluriennale con decine di documenti, centinaia di petizioni e proteste anche molto forti e colorite, ma anche da cittadino impegnato nell’associazionismo, sulle problematiche del quartiere inerenti il degrado, la proliferazione dei circoli e dei supermercati etnici e per la messa in opera del regolamento sul divieto della vendita degli alcolici. Non c’ero per questione di coerenza: la manifestazione era di tutti e non amo politicizzare contenuti che meritano di essere i più trasversali possibili per mantenere un efficacia, a differenza di molti altri che si sono pure fatti i selfie lucrando sulla buona fede dei cittadini. Ed in subordine perché sono stufo di manifestare facendomi prendere in giro, perché ancora oggi a quasi due anni dall’approvazione dei documenti unanimi in Comune e in Municipio dei punti fondamentali del rilancio della delegazione, per i quali il Sindaco si era preso sei mesi di tempo, ‘non abbiamo visto un tubo’. Niente patti d’area, niente voltini di via Buranello, niente ZTL in via San Pier d’Arena, nessun passo avanti contro il degrado, l’abbandono dei rifiuti ingombranti, la prostituzione è attiva enessuno sgombere dei rom di via Lungomare Canepa. Se sognavamo di tornare Manchester, oggi siamo ‘zingaropoli’. L’unico atto concreto che abbiamo visto in questi anni oltre al fallimento del Por, è stato il fantasmagorico monumento alla ludopatia in largo Jurse votato e voluto dalla sinistra, definito uno tra i più brutti d’Europa”. E di “manifestazione inutile” parla anche Fabio Costa, storico esponente del centro destra e dell’opposizione sampierdarenese. Inutile in quanto accusa il Comune di non aver mai risposto adeguatamente alle molte manifestazioni di vario tipo, organizzate nel territorio nel corso degli anni.
d.fram.

Un pensiero su “Per la San Pier d’Arena dai mille in piazza proseguono commenti e dibattito, a parlare ora Lega e Pdl

  • 10 Maggio 2016 in 15:08
    Permalink

    Personalmente apprezzo chi del municipio non è venuto alla manifestazione o chi ha partecipato in silenzio come semplice cittadino di sampi. Lascio a voi volgere al contrario il commento.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.