Gazzettino Sampierdarenese

Il mensile di San Pier d'Arena online

L’Ariosto sotto la Torretta

Dic 7, 2016

unnamed-1“Dedico quest’opera alla memoria del grande musicista e direttore d’orchestra Massimo De Bernart, amico meraviglioso, al quale devo moltissimo. La sua amicizia pura, profonda, intensa mi ha dato forza durante gli inverni dei miei inizi, in quei momenti pieni di ombre e dubbi che caratterizzano gli esordi di chi si occupa di arte”. Questo il pensiero di Marco Betta, autore di Notte per me luminosa, opera conclusiva della breve ma intensa Stagione Lirica Autunnale del Teatro dell’Opera Giocosa, in scena domenica 11 dicembre alle ore 17, al Teatro Chiabrera di Savona. Nuova opera commissionata dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena e dal Teatro dell’Opera Giocosa, in occasione dei 500 anni dalla prima edizione dell’Orlando Furioso, strutturata su scene liriche tratte dal poema ariostesco, si avvale di una musica che si nutre della memoria storica di antiche culture mediterranee, fondendo tradizione classica e modernità unita, in questa occasione, alla narrazione poetica del libretto – firmato da Dario Olivieri – immaginato intorno agli ultimi istanti della vita dell’Ariosto e alla rievocazione fantastica dell’immortale poema cavalleresco. L’Ensamble da Camera della Fondazione Teatro Comunale di Modena, sarà diretto dal Maestro Alessandro D’Agostini, la regia sarà a cura di Italo Nunziata, mentre Mariangela Mazzeo firmerà scene e costumi. Interpreti della vicenda saranno: Toni Contartese (Ludovico Ariosto), Francesca Tassinari (Angelica), Francesca Sartorato (Medoro/Astolfo), Ernesto Petti (Orlando/pastore). Alla prima rappresentazione di domenica 11, farà seguito una replica riservata alle scuole, lunedì 12 dicembre alle ore 10.30.

gb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.